fillersI fillers a base di acido jaluronico sono costituiti da gel sterile stabilizzato di origine non animale, da iniettare nella pelle per attenuare linee, rughe e pieghe facciali, per correggere le labbra e per ripristinare i contorni del viso.

Dopo il trattamento possono verificarsi alcune reazioni comuni a tutte le iniezioni, e cioè arrossamento, gonfiore, dolore, prurito, scolorimento, ematoma e dolorabilità nel punto dell’impianto. Queste reazioni sono descritte come leggere-moderate e di solito si risolvono spontaneamente entro alcuni giorni dall’iniezione.
Altri tipi di reazione sono molto rari, ma circa uno su duemila pazienti ha manifestato reazioni allergiche localizzate dopo una o più iniezioni, tra cui gonfiore e durezza nell’area di impianto, talvolta estese ai tessuti circostanti.
Si possono verificare anche rossore, dolorabilità e, più raramente, pustole acneiformi. Tali reazioni si sono manifestate alcuni giorni dopo l’iniezione o dopo alcune settimane e sono state descritte come leggere-moderate, autolimitanti e della durata media di due settimane. In rari casi queste reazioni si sono protratte per alcuni mesi.
In situazioni rarissime (meno di una su 15 mila trattamenti), si sono verificate manifestazioni permanenenti di durezza, formazioni di ascessi o una colorazione grigiastra nel sito di impianto. Queste reazioni possono svilupparsi da settimane a mesi dopo le iniezioni e possono durare diversi mesi, ma normalmente si risolvono con il passare del tempo.
A seconda dell’area trattata, del tipo di pelle e della tecnica di iniezione, l’effetto del trattamento può durare 4-6 mesi, ma in alcuni casi può essere inferiore o superiore.
I trattamenti di ritocco e follow-up contribuiscono a sostenere il grado di correzione desiderato.